dieta vegetariana

Immagine Copyright: Davide Restivo

Come si può ben intuire la dieta vegetariana esclude totalmente la carne e il pesce dai pasti, di qualsiasi animale esse siano. Anche se carne e pesce fanno parte delle nostre abitudini da sempre, eliminarli dai pasti non è impossibile e sembra essere anche salutare.

Vediamo cosa significa dieta vegetariana e quali vantaggi comporta.

I cibi vegetariani: cosa contengono?

É risaputo che se vuoi passare ad un regime vegetariano, mangerai verdura e frutta a volontà ma l’importante è farlo pensando a come e quanta ne mangerai.

Mantenere una dieta che elimina carne e pesce implica di dover trovare dei degni sostituti di tre elementi fondamentali: le proteine, il calcio e il ferro.

1. Le proteine:  le puoi ritrovare nelle mandorle, nei fagioli, piselli, spinaci, riso, pane integrale, patate, cavoli. Sono presenti anche nelle uova, nel formaggio, e nello yogurt.

Anche il tofu prodotto dal latte di soia, contiene una quantità elevata di proteine. Si può cucinare alla piastra o semplicemente scaldarlo in pentola e ricopre lo stesso ruolo del formaggio tradizionale.

Il seitan è un altro piatto ricco di proteine, ricavato dal grano o dal kamut, a prima vista somiglia alla carne.

É molto utilizzato ad esempio per le bistecche vegetali, da fare cotto in pentola, alla piastra o da mangiare al naturale. Oltre alla somiglianza con la carne, anche le calorie sono più o meno le stesse ma senza il colesterolo.

2. Il calcio: ovviamente lo ritroverai nei latticini come il parmigiano o la ricotta, nella soia, nelle verdure come la bieta o la rucola, i carciofi e i broccoli.

3. Il ferro: è presente nella frutta secca, negli spinaci, nei legumi come fagioli, ceci, le fave, nei cereali come il grano saraceno, la farina, le fette biscottate integrali. Anche la rucola e il radicchio ne contengono a sufficienza.

Ricorda che il ferro è difficile da assorbire per l’organismo ecco perché per riuscire a non “disperderlo” è bene associare qualche alimento ricco di vitamina C come ad esempio le arance o le patate.

Dieta vegetariana: i vantaggi

É stato riscontrato che chi sceglie una dieta di tipo vegetariano ha:

  • basso rischio di contrarre malattie legate spesso ad un’alimentazione esagerata e sbagliata quali disturbi cardiaci, diabete, problemi di colesterolo
  • riduce il rischio di obesità mangiando soltanto cose sane con meno grassi
  • la dieta vegetariana si adatta bene ad ogni stadio della nostra vita ed è particolarmente indicata in gravidanza e nell’infanzia (insegnare ai bambini come mangiare bene è importante perché segnerà le loro scelte alimentari future)
  • mangiare molta frutta e verdura aumenta il senso di sazietà senza sentirsi in colpa per quello che si ha mangiato

Scegliere di eliminare carne e pesce è una scelta importante e difficile da sostenere soprattutto perché implica dei cambiamenti importanti nella nostra vita e nelle nostre normali abitudini.

È importante ricordare che in una dieta vegetariana ciò che abbiamo scelto di non mangiare deve essere assolutamente sostituito con altri alimenti altrettanto ricchi onde evitare di avere ripercussioni inutili sulla salute.

La sola cosa più importante da mangiare per un vegetariano è…

L’olio di semi di lino.  Esatto hai capito bene.  L’olio di semi di lino è stra-ricco di acidi grassi omega 3, quelli buoni per intenderci. Se elimini il pesce, che è una grande fonte di omega 3, sostituisci il loro rifornimento.

Gli omega 3 sono indispensabili e ti aiutano a tenere sotto controllo i trigliceridi, aiutando il tuo sistema cardio circolatorio a funzionare alla perfezione.